Santomenna, si infiamma il clima elettorale: «Voza fatti votare dai Curdi»

SANTOMENNA. Si avvicinano le elezioni nel Comune di Santomenna e l’attuale sindaco Massimiliano Voza finisce nel mirino di un gruppo di cittadini ignoti che, tramite un documento redatto da loro, e firmato “Quelli stanchi di essere presi in giro”, hanno analizzato  la gestione Amministrativa del primo cittadino in questi cinque anni. Quattro i punti elencati nel […]

SANTOMENNA. Si avvicinano le elezioni nel Comune di Santomenna e l’attuale sindaco Massimiliano Voza finisce nel mirino di un gruppo di cittadini ignoti che, tramite un documento redatto da loro, e firmato “Quelli stanchi di essere presi in giro”, hanno analizzato  la gestione Amministrativa del primo cittadino in questi cinque anni.

Quattro i punti elencati nel manifesto che sta girando per la città: la mancanza d’acqua, problema che, secondo gli autori del documento, sarebbe da attribuire al sindaco Voza; “figli e figliastri”, espressione con la quale si accusa il primo cittadino di aver fatto lavorare al Comune sempre le stesse persone e di aver favorito gli stranieri della cooperativa; anche la chiusura della Farmacia Comunale viene attribuita a Voza; il documento si chiude con una frecciata lanciata al sindaco, accusato di “ostruzionismo”. «La bandiera appendila a casa tua, fatti votare dai Curdi» si chiude così il manifesto firmato da “Quelli stanchi di essere presi in giro”.

Il manifesto

(clicca sull’immagine per ingrandire)

TAG