Cronaca

Sapri, l’opposizione attacca sui numeri della stagione estiva

SAPRI. Non accenna a placarsi lo scontro tra il gruppo di maggioranza e quello di opposizione a Sapri: il gruppo SapriDemocratica definisce quella che volge al termine “una delle peggiori estati degli ultimi 20 anni ed il Sindaco ha avuto anche “la faccia tosta” di salire su qualche palco a decantare il buon lavoro fatto…davvero senza pudore”.

Sapri, l’opposizione attacca sui numeri della stagione estiva

Afferma il gruppo consiliare di opposizione: “E’ stato stilato un cartellone estivo, se così possiamo chiamarlo, che peggio di cosa non si poteva fare…alla fine di luglio. Dobbiamo prendere atto dell’ennesima dimostrazione di incapacità di questa amministrazione, dell’ennesimo fallimento che ancora una volta pagheranno i cittadini”.

Prosegue SapriDemocratica: “La Città di Sapri è stata cancellata dalla qualità della programmazione delle altre località turistiche come Scario, Palinuro e Maratea che hanno attratto turisti e fatto parlare di loro l’informazione nazionale”. La minoranza richiede pubbliche scuse al primo cittadino: “Siamo sicuri che ciò non avverrà. L’arroganza e la presunzione che caratterizzano l’amministrazione comunale le impediscono anche di rendersi conto dei danni che sta facendo…e per fare tutto questo prendono anche lo stipendio”.

Infine, un auspicio: “SapriDemocratica auspica l’avvio, da subito, di un tavolo di confronto con il coinvolgimento degli operatori economici, delle associazioni e delle istituzioni per cancellare questa bruttissima estate e lavorare seriamente ad un futuro migliore per Sapri”.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button