Perde tutti i suoi soldi alle slot, poi aggredisce e rapina il gestore

furto-roccapiemonte-slot-soldi-titolare-condannata

Un 30enne di Padula, ma in vacanza a Sapri, è stato fermato dai carabinieri dopo aver aggredito e rapinato il gestore di una sala slot

Un 30enne di Padula, ma in vacanza a Sapri, è stato fermato dai carabinieri dopo aver aggredito e rapinato il gestore di una sala slot: aveva perso tutti i suoi soldi al gioco.

Aggredisce e rapina il gestore del Punto Snai: fermato dai carabinieri

Un uomo originario di Padula e in vacanza a Sapri è finito nei guai per aver aggredito e rapinato il gestore di un punto Snai dopo aver perso tutti i suoi soldi alle slot machine.

L’episodio si è verificato nella notte tra Pasqua e lunedì in Albis. Alla fine della serata, arrivato l’orario di chiusura, il giovane rientra nel punto Snai di Corso Garibaldi e aggredisce il gestore, sbattendolo addirittura contro le macchinette e portando via gran parte del denaro estratto in precedenza.

Il motivo è riconducibile al fatto che l’uomo non poteva accettare di aver perso tutto giocando. Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione di Sapri, i quali, dopo aver ascoltato il racconto della vittima, alla fine di un’intera notte di indagini sono riusciti a risalire all’identità del reo e al luogo dove era ospitato.

Nelle prime ore di ieri mattina è stato fermato mentre era ancora a letto. Si tratta di Giasi Antonio, 30 anni. In seguito alle perquisizioni dometiche sono stati ritrovati gli incassi rubati (1625 euro) e 10 ticket riscuotibili per un totale di 280 euro circa.

Giasi Antonio è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto e trattenuto la notte presso le telecamere di sicurezza della Compagnia di Sapri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro. In data odierna si svolgerà l’udienza di convalida del fermo.

La refurtiva recuperata è stata riconsegnata al proprietario. La conoscenza del territorio e la risposta immediata dei Carabinieri, hanno permesso di assicurare il reo alla giustizia in tempi molto brevi, dimostrando l’elevato livello di sicurezza della città di Sapri.

TAG