Cronaca

Sapri è pronta all'abbattimento dell'ecomostro

SAPRI. Al termine della polverizzazione della cabina di trasformazione elettrica, si darà il via alla demolizione del fabbricato in località Pali a Sapri. La storia di questa opera risale al ’48 quando iniziarono i lavori per la sua creazione che vennero però interrotti 5 anni dopo.

La struttura doveva esser messa in condizioni di ospitare un cementificio, tuttavia fu oggetto di decenni trascorsi tra diatribe politiche e chiacchiere inutili, un mix vincente che diviene attualmente l’attore principale del fallimento di codesto progetto.

Il tavolo tecnico si è svolto a Palazzo di Città tra il vicesindaco di Sapri (con delega ai lavori pubblici) Giuseppe Ricciardi ed il direttore dei lavori ingegner Antonio Reitano. Diviene così responsabilità dell’impresa 3M la materializzazione della demolizione di questo fallimento ed è stato dunque definito il cronoprogramma delle operazioni.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button