Cronaca

Sara Tommasi, dopo la denuncia la sentenza: tutti assolti

La sentenza del tribunale di Salerno sulla presunta violenza sessuale alla giovane Sara Tommasi

Sara Tommasi stuprata e costretta a girare film hard: arriva la sentenza, sono tutti assolti. Questa è la decisione del tribunale di Salerno, in merito alla vicenda della showgirl, che decise di denunciare quanto accaduto. Ora si attendono le motivazioni di una tale decisione.

Sara Tommasi, la denuncia: tutti assolti

Per i giudici non fu violenza sessuale. Il tribunale di Salerno ha assolto in primo grado quattro uomini accusati dalla showgirl Sara Tommasi di averla stuprata a settembre 2012. Sara Tommasi aveva raccontato di essere stata condotta in un albergo di Buccino, in provincia di Salerno, per realizzare alcune foto per un calendario di beneficenza. Una volta lì, sarebbe stata drogata e costretta a girare un film hard, senza essere però nelle condizioni per decidere consapevolmente se partecipare o meno alle riprese.

Il processo era iniziato nel 2013, alla fine di uno dei momenti più difficili della vita della showgirl. Al momento non sono state diffuse le motivazioni della sentenza di assoluzione. Proprio per questo, si attendono novanta giorni per il deposito. La Tommasi aveva accusato di violenza sessuale di gruppo il suo manager di allora, Federico De Vincenzo, gli attori Fausto Zulli e Pino Igli Papali, il regista Max Bellocchio e il produttore del film Giuseppe Matera.

Le assoluzioni

I primi quattro sono stati assolti dopo un lungo processo, mentre Matera aveva scelto di essere processato con rito abbreviato. Nel 2014 era stato condannato a due anni e dieci mesi di carcere in primo grado. La sentenza fu confermata in tribunale anche un anno dopo.

Articoli correlati

Back to top button