Politica

Sarno, abuso d’ufficio. Assolto ex funzionario

SARNO. Si è conclusa dopo dieci anni la vicenda giudiziaria che ha visto protagonista, suo malgrado, Giovanni Silverio, ex dipendente del Comune di Sarno attualmente in pensione: assolto perché il fatto non sussiste.

La vicenda

 

I fatti risalgono al 2007, quando il dirigente fu indagato per abuso d’ufficio. Secondo
l’accusa, infatti, Silverio all’epoca non avrebbe trascritto, nel Registro degli immobili
di Salerno, le abitazioni abusive da acquisire al patrimonio comunale.

L’ingegnere fu spesso al centro di numerose polemiche politiche, visto che venne accusato dall’allora comandante dei vigili urbani di Sarno, Vincenzo Mari, che puntò il dito contro l’allora dirigente che, secondo una prima ricostruzione, non fece fino in fondo il suo dovere in merito all’acquisizione a patrimonio di alcuni
manufatti abusivi.

Martedì scorso, però, è arrivata la sentenza che assolve Silverio, difeso dall’avvocato Gaetano D’Ambrosio. Decaduta, quindi, l’accusa di omissione di atti di ufficio.

Inizialmente il Pm del Tribunale di Nocera Inferiore, Giuseppe Cacciapuoti, aveva chiesto l’archiviazione, ma infine il Gup Paolo Valiante, ne aveva disposto il rinvio a giudizio poiché c’era bisogno a suo avviso di un approfonfimento nella fase dell’istruttoria dibattimentale.

Così, martedì, il collegio presieduto dal dottor Domenico Diograzia, con i giudici a latere dottor Raffaela Caccavale e dottor Franco Russo Guarro, hanno assolto Silverio. Nella vicenda il Comune di Sarno, difeso dall’avvocato Anna Paciullo, si era costituito parte civile nel processo contro il dirigente che, secondo l’accusa, aveva danneggiato l’ente.

Fonte: lacittà

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button