Cronaca

Fondi per un pastificio inesistente, nei guai due sarnesi

SARNO. Avevano ottenuto delle agevolazioni per aprire un pastificio le due persone finite nei guai per truffa ai danni dello Stato.

La vicenda

I due, originari di Sarno e legati da un vincolo di parentela, avevano avuto accesso e beneficiato di agevolazioni di “Invitalia spa” per le microimprese, ma non hanno mai aperto l’attività. A riportare la notizia è il Mattino.

La Guardia di finanza ha scoperto attestazioni false, autorizzazioni mai ottenute e costi mai sostenuti. Dai successivi sopralluoghi è anche emersa la totale assenza di macchinari e di altri indici denotanti l’effettivo avvio dell’attività. Le Fiamme Gialle hanno dunque apposto i sigilli a un immobile di proprietà degli indagati, del valore di 129mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button