Cronaca

Sarno, padre ucciso con una coltellata al cuore: il figlio resta in carcere

Sarno, resta in carcere il 41enne Sergey Nesterchuck, accusato di aver ucciso il padre, Anatoly Nesterchuck, con una coltellata al cuore

Sarno, resta in carcere il 41enne Sergey Nesterchuck, accusato di aver ucciso il padre, Anatoly Nesterchuck, con una coltellata al cuore. Lo ha deciso il gip, ieri, convalidando il fermo e disponendo ordinanza di custodia in carcere per lo straniero.  L’uomo era pronto a scappare in Ucraina con la scusa di riportare la salma del padre.

Uccide il padre con una coltellata: il killer resta in carcere

Ora il figlio della vittima è accusato di omicidio volontario per futili motivi. Avrebbe ucciso per futili motivi  suo padre con un colpo secco al cuore. Gli elementi sono emersi dall’autopsia disposta alcune settimane fa, a seguito dell’indagine condotta dal pm. Il corpo senza vita del 65enne, come riporta Salerno today, era stato rinvenuto dai carabinieri, a fine aprile a Sarno.

 

Uomo trovato morto in casa a Sarno: arrestato il figlio per omicidio volontario

Articoli correlati

Back to top button