Cronaca

Sarno, ritardi e mancate consegne: il Comune incontra Poste Italiane

SARNO. Ritardi e mancate consegne della corrispondenza a Sarno: l’amministrazione Canfora ha incontrato al Comune i responsabili di Poste Italiane.

Il Comune di Sarno incontra i responsabili di Poste Italiane per il problema dei ritardi e delle mancate consegne della corrispondenza

Bollette consegnate dopo la scadenza o mai giunte a destinazione, ritardi, mancate consegne e disservizi: l’Amministrazione Canfora ha incontrato questa mattina i responsabili di Poste Italiane che hanno garantito che si sta rimediando ai disagi. Un incontro convocato dal Sindaco Giuseppe Canfora che si è fatto carico urgentemente, dopo le lamentele dei cittadini, di tali difficoltà.

I responsabili di Poste Italiane hanno spiegato che i disagi subiti dagli utenti per la mancata consegna sono sopravvenuti in seguito a un forte aumento dei flussi della posta nel mese di dicembre e nella nuova toponomastica comunale. Per sanare tale situazione, ci sarà un’azione comune, tra Ente comunale e Poste Italiane, come quella di invitare gli utenti a comunicare ai gestori di energia e telefonìa i nuovi indirizzi delle utenze domestiche, in seguito alle variazioni di toponomastica. Molti contratti, hanno spiegato i responsabili di Poste Italiane, risultano indirizzati a vecchie strade e vecchi numeri civici.

«Una delle difficoltà rilevate – hanno spiegato Carmine Lettieri, Direttore del centro distribuzione di Scafati, Anna Stile, Responsabile produzione, e Silvia Fina, Responsabile qualità – è stata la diversa o non più esistente denominazione di alcune strade e l’allineamento della nuova numerazione civica all’ultima toponomastica comunale. È necessario, quindi, che i cittadini pazientino e comunichino agli enti gestori (ad es. Enel, Telecom, Wind, ecc., mentre le bollette Gori vengono recapitate da una società privata e non da Poste Italiane) i loro nuovi indirizzi e nuovi numeri civici per dare la possibilità ai postini di conoscere sempre meglio le zone di consegna assegnate loro. A tal proposito, infatti, il Comune e Poste Italiane si sono impegnati a inviare a tutti gli utenti una informativa invitandoli a comunicare agli enti gestori i loro nuovi indirizzi con i nuovi numeri civici, con l’obiettivo di ottenere un’anagrafe corretta con l’attuale nuova numerazione civica delle abitazioni, senza escludere la possibilità di ampliare l’informazione anche con manifesti murali». Nel corso della riunione, Poste Italiane ha chiarito che il territorio di Sarno è stato suddiviso in 6 macro aree e si è impegnata in tempi brevi di aumentare di una unità l’attuale organico, che è formato da 6 portalettere.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button