Sarno, il Tar sospende la rimozione dei cartelloni pubblicitari “abusivi”

coronavirus-sarno-scuole-chiuse-29-febbraio

I giudici del Tar hanno sospeso la rimozione dei cartelloni pubblicitari, reputati abusivi dal Comune di Sarno, alla società locale Nomea Srl

SARNO. I giudici del Tar hanno sospeso la rimozione dei cartelloni pubblicitari, reputati abusivi dal Comune di Sarno, alla società locale Nomea Srl. 

Cartelloni pubblicitari considerati abusivi: il Tar sospende la rimozione dei cartelloni imposta dal Comune

Il Tar ha sospeso la rimozione dei cartelloni pubblicitari, reputati inizialmente abusivi, che il Comune di Sarno aveva imposto alla società locale Nomea srl. Arriva così la decisione del Tribunale Amministrativo di Salerno in merito alla battaglia legale scoppiata tra le due parti dopo che la Nomea srl aveva presentato ricorso all’ordinanza dell’amministrazione comunale sulla rimozione immediata di alcuni impianti pubblicitari installati nelle zone centrali e in quelle periferiche.

Stando a quanto riportato dal quotidiano “La Città”, la decisione arriva in virtù del fatto che il responsabile del Settore IV Attività tributarie-Suap non è autorizzato ad adottare un provvedimento come quello contestato, nonostante il Comune abbia approvato lo scorso dicembre di un regolamento specifico legato alle affissioni pubblicitarie. Il 19 febbraio è fissato l’incontro per la trattazione collegiale in camera di consiglio.


Fonte: La Città

 

TAG