Cronaca

Sarno, tragedia sfiorata: crolla il tetto di una scuola

SARNO. Crolla il soffitto di una scuola a Sarno e si sfiora la tragedia. Il tetto di un’aula del plesso di Serrazzeta ha letteralmente ceduto distruggendo i banchi.

A dare l’allarme un operatore scolastico. Uno scenario sconvolgente si è presentato agli occhi dei genitori di quegli alunni che, di lì a poco, sarebbero entrati in classe.

poco prima dell’ingresso a scuola il soffitto di un’aula del secondo circolo di Serrazzeta a Sarno, devastati i banchi.

Sul posto i vigili del fuoco, i carabinieri, i tecnici del comune per i rilievi del caso, il sindaco Giuseppe Canfora. chiedono a gran voce la sicurezza tra i banchi di scuola.


Le dichiarazioni del sindaco Canfora

 

Il primo cittadino si è recato in via Provinciale Amendola con l’ingegnere del Comune Aniello Casola e il geometra Giuseppe Corvino per un sopralluogo ricognitivo, al fine di verificare l’entità dei danni. In compagnia della dirigente scolastica e delle insegnanti, si è proceduto ad ispezionare tutte le aule del plesso scolastico del primo piano e del piano terra.

L’aula al primo piano occupata dalla classe quinta presenta il distacco di circa due metri quadri di intonaco dall’intradosso e il solaio sottostante presenta armature corrose. Il distacco risulta causato dai postumi di prosciugatura pregressa di umidità eliminata da un intervento di impermeabilizzazione e della conseguente azione di prosciugatura dell’intonaco e del solaio stesso. Anche l’aula occupata dalla seconda classe presenta delle lesioni da tamponatura e richiede un intervento di spicconatura di intonaco. Le altre aule ispezionate non hanno evidenziato alcun segno di pericolo.

Per motivi di sicurezza e per garantire l’incolumità di tutti, si è proceduto, con apposita ordinanza sindacale, alla chiusura delle due aule al fine di avviare i lavori di ripristino a partire gia’ dalla data odierna.

Vogliamo rassicurare i genitori degli alunni e il corpo docente, che l’edificio scolastico, a parte l’episodio di stanotte, non presenta nessuna situazione di pericolo.


Il post su Facebook di Canfora

 


Le dichiarazioni dell’onorevole Angelo Tofalo

 

L’onorevole Angelo Tofalo (Movimento Cinque Stelle) ha commentato il crollo di Sarno, scrivendo su Facebook che “Le scuole continuano a cadere a pezzi…Letteralmente! E’ successo questa notte nella scuola del II* circolo didattico di Sarno, in località Serrazzeta, dove il crollo di un soffitto non ha avuto tragiche conseguenze solo perché la fortuna ha voluto che succedesse di notte.

Circa due anni fa, come gruppo attivo sul territorio, avevamo proposto all’Amministrazione comunale di aderire all’iniziativa 8×1000 che, su invio di progetti, concedeva fondi atti alla ristrutturazione, al miglioramento, alla messa in sicurezza, all’adeguamento antisismico e all’efficientamento energetico degli immobili adibiti all’istruzione scolastica pubblica.
Evidentemente però l’Amministrazione non ha ritenuto questa una priorità per la nostra comunità. Nessuno si è fatto male, siamo stati molto fortunati, ma oggi ci chiediamo fino a quando la “dea bendata” riuscirà a tutelarci?

Da tempo le mamme della scuola in questione hanno denunciato un’infiltrazione d’acqua notata dai bambini sui libri e sui quaderni. La saccenza, insieme ad una manifesta indifferenza, pone il territorio in uno stato di pericoloso abbandono. Possibile che in questa città tutto sembra essere ormai privo di significato? Il decoro, le strade, le scuole, tutto sembra essere nel totale disinteresse.

Chiediamo ufficialmente spiegazioni sull’accaduto affinché i nostri figli non corrano in futuro tali assurdi rischi. Questa volta ci è andata bene ma la prossima?”


Il post su Facebook di Tofalo

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button