Cronaca

Sbarco di migranti, fermato il carceriere della "Vos Prudence"

SALERNO. In quella nave-carcere accadeva di tutto mentre si aspettavano i soldi da casa per saldare il conto che assicurava un posto sul barcone. Dalle violenze fisiche a quelle sessuali sulla “Vos Prudence” i migranti sono stati sottoposti a trattamenti disumani.

Proprio per questo il Gip del Tribunale di Salerno ha convalidato il fermo di Austin Pius, immigrato liberiano sbarcato a Salerno dalla nave ONG in questione il 14 luglio, insieme a 934 migranti. Il suo compito era quello di carceriere e sorvegliante.

Pius è responsabile di sfruttamento aggravato dell’immigrazione clandestina. La polizia è riuscita ad identificare l’uomo grazie ai testimoni, che hanno descritto l’uomo agli inquirenti. È stato quindi emesso un decreto di fermo, eseguito dagli agenti della squadra mobile, evitando così che Pius potesse darsi alla fuga, dopo l’iter identificativo che interessa i richiedenti l’asilo politico. L’uomo è stato richiuso nel carcere di Salerno – Fuorni.

Articoli correlati

Back to top button