Cronaca

Scafati, medici costretti a scegliere chi ricoverare: si dimettono i “vecchi” pazienti per liberare posti letto

Scafati, il Covid hospital ormai è saturo: i vertici sono costretti a scegliere chi ricoverare. Dimessi i "vecchi" pazienti

Scafati, il Covid hospital ormai è saturo: i vertici sono costretti a scegliere chi ricoverare. La strategia è la seguente: dimettere i pazienti sintomatici ricoverati da più di tre settimane per far posto ai casi più critici.

Scafati, la strategia al Covid hospital per liberare posti letto

L’indicazione di gestire a domicilio i ricoverati sintomatici non gravi per rendere disponibili posti-letto ed accogliere casi con indicatori di rischio maggiore è giunta dall’ultimo breafing convocato ieri dal professor Mario Polverino, commissario Asl e sovrintendente per l’emergenza Coronavirus.

Ieri pomeriggio sono state effettuate le prime dieci dimissioni; quasi tutti pazienti ricoverati nel reparto di Malattie Infettive, trasferiti a casa dove resteranno sotto costante monitoraggio. Hanno quasi tutti ancora esiti da polmonite Covid, ma sono ritenuti in fase di guarigione, seppure lenta. Tra loro c’è anche chi era ricoverato da due mesi.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto