Scafati: evade dai domiciliari sette volte in dieci giorni, ora in carcere

Pregiudicato di Scafati evade dai domiciliari sette volte in dieci giorni. 36enne di Scafati, è tossicodipendente, ora in carcere a Poggioreale

SALERNO. Pregiudicato di Scafati evade dai domiciliari sette volte in dieci giorni e per altrettante volte riesce a vedersi confermata la stessa misura ma all’ottava violazione scatta l’aggravamento di pena.

Il caso

Il protagonista della vicenda, Francesco Cozzolino, pluripregiudicato, ora è in carcere a Poggioreale. L’uomo, 36enne di Scafati, è tossicodipendente, ha precendenti penali per reati contro il patrimonio ed era destinatario di un provvedimento di obbligo di dimora nel comune di residenza (Scafati) emesso dal Tribunale di Napoli.
Ma Cozzolino viola la prescrizione e viene beccato dai carabinieri ad Ercolano. Si scaglia contro i militari aggredendoli ed incassando un aggravamento della misura, finendo agli arresti domiciliari.

Le continue violazioni

A causa della sua dipendenda dalla droga, non riesce a stare chiuso nelle mura di casa e così evade per la prima volta il 28 settembre. I carabinieri lo sorprendono in strada, lo denunciano a piede libero ed informano il Tribunale di Napoli. Altre due violazioni vengono registrate nella giornata del 5 ottobre. E poi il giorno dopo e quello successivo. In tre giorni evade quattro volte. Il 7 ottobre viene trovato appisolato all’interno del Bingo. I carabinieri lo bloccano ma il 36enne va in escandescenza e tenta di scappare.
Vista così la continua reiterazione delle violazioni in un arco temporale così ristretto, il tribunale di Napoli accoglie la richiesta di aggravamento della pena inoltrata dall’autorità giudiziaria di Nocera Inferiore ed emette a carico di Cozzolino un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG