Cronaca

Colpita alla testa dal fratello con un martello: morta una 59enne di Scafati

La donna è spirata, dopo quattro mesi di ricovero, all'ospedale "Umberto I" di Nocera Inferiore

Una donna di 59 anni di Scafati dopo essere stata colpita dal fratello con un martello fu trasportata in ospedale e ricoverata: nella mattina di venerdì, 29 luglio 2022, è morta all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore dopo quattro mesi di ricovero. I familiari vogliono la verità sul decesso.

Scafati, colpita dal fratello con un martello: è morta

La donna del luogo è deceduta venerdì dopo quattro mesi dal ricovero per un’aggressione da parte del fratello armato di un martello. Al culmine di una lite furibonda il fratello la colpisce alla testa con l’arma.

La 59enne fu trasportata all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore, dove era ricoverata fino a venerdì dove è spirata per la grave ferita riportata alla testa.

Le indagini

L’aggressione si verificò il 14 marzo in via Poggiomarino. Il fratello tentò anche la fuga ma fu costretto a costituirsi ai carabinieri. I familiari vogliono far luce sul decesso della donna. La moglie del presunto killer ha sporto denuncia poiché credono che non sia morta a causa delle gravi conseguenze riportate nell’aggressione ma a causa di setticemia da infezione contratta in ospedale. Sono in corso indagini.

Articoli correlati

Back to top button