Cronaca

Scafati: l'antimafia bussa di nuovo alla porta di Aliberti, emergono nuovi particolari

SCAFATI. Il Pm vuole ascoltare nuovamente i due dirigenti del comune di Scafati. Sono Maria Gabriella Camera e Giacomo Cacchione, coinvolti anche loro nell’operazione “Sarastra”. Secondo gli inquirenti potrebbero giocare un ruolo importante nelle indagini a seguito di quanto emerso dalla perquisizione della Dia qualche giorno fa.

Un triumvirato tra criminalità, imprenditoria e classe politica patto tra criminalità, imprenditoria e classe politica nella città di Scafati. Dopo le informazioni ricavate dalle strumentazioni informatiche della coppia, prese in consegna dai militari durante il blitz in casa Aliberti, il Pm decide per un altro ascolto.

Sembra infatti che tramite mail e messaggi sui social i due, Aliberti e la moglie, abbiano influenzato i procedimenti legati ai lavori pubblici. Camera e Cacchione potrebbero quindi essere la chiave per “decifrare” i post dei due coniugi sui social. Dopo le ultime dichiarazioni di Aliberti su Facebook, dove ha più volte contestato le attività della commissione ministeriale che ha preso il posto della sua amministrazione, ha continuato ad attaccare i suoi avversari politici.

La lente di ingrandimento rimane però sulle conversazioni private tenute sul social, utili agli inquirenti per la lettura della documentazione presentata nelle scorse settimane.

Articoli correlati

Back to top button