Cronaca

Scafati: marito disabile picchiato e sottomesso dalla moglie

SCAFATI. Schiavizzato ed assalito fisicamente dalla moglie. È la storia di M.F., uomo affetto da poliomielite, malattia che porta ad una paralisi del corpo. La sua aguzzina la coniuge, M.L., 67enne di origini napoletane. Secondo quanto raccontato dall’uomo la donna era solita minacciarlo verbalmente per poi rincarare la dose con vari maltrattamenti fisici.

«Mia moglie mi prende con la forza, vuole divulgare il mio stato di salute ogni volta che litighiamo. Per questo alza la voce e mi ingiuria, dice che sono un incapace» parole forti accompagnate da violenze fisiche. I fatti risalgono ad Aprile 2015 e le indagini partirono solo a seguito di una denuncia sporta dalla sorella della vittima. L’uomo avrebbe confessato di temere la moglie e durante le domande di rito dei militari faticava a rispondere. Costretto a muoversi su una stampella, M.F. non poteva nulla contro gli assalti fisici e verbali della coniuge.

«Fino a quando ci sono io tu non conti nulla, non servi a nulla, sei un incapace», queste le parole usate dalla 67enne napoletana durante i maltrattamenti. «Oltre ai soldi vuole la mia sottomissione, mi dice che non servo – racconta l’uomo – vuole rivelare la mia condizione, mi minaccia di non dire niente di quello che subisco, mi fa uscire solo in sua compagnia. Non ho disponibilità di nulla, mia moglie non mi fa gestire nulla. Andrei via, ma lei mi minaccia, ho paura di subire ripercussioni da lei».

Adesso per M.L. si prospetta un processo nel quale dovrà rispondere di maltrattamenti verso i propri familiari.

 

Articoli correlati

Back to top button