Cronaca

Scafati, morte Giuliana Minuto: l’imputato nega

SCAFATI. “Non ho sentito niente, non posso essere stato io”: sono queste le parole che continua a ripetersi il 52enne indagato per omicidio colposo e omissione di soccorso nei confronti di Giuliana Minuto, la donna travolta e uccisa da un camion in corso Moncalieri a Torino.

Morte Giuliana Minuto: i dettagli

Il 52enne, fermato dalle forze dell’ordine a Scafati, continua a dire di non essersi accorto di nulla, secondo quanto riporta Salernonotizie, tanto che quando i carabinieri hanno bussato alla porta di casa sua ha subito pensato fosse uno scherzo.

Gli orari del passaggio dell’Iveco Stralis sembrano essere compatibili con quelli dell’incidente, stando almeno alle immagini delle telecamere.

Ora, quindi, spetta agli inquirenti il compito di valutare se l’uomo fosse al telefono mentre guidava e se il tir potesse transitare in corso Moncalieri, essendo un mezzo pesante.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button