Cronaca

Scafati: muore un'ora dopo la visita dei soccorsi, indagato un medico

SCAFATI. Un iscritto nel registro degli indagati per la morte di Alfonso Gallo, 55enne ex benzinaio scomparso tragicamente mercoledì in seguito ad un malore. L’uomo era stato visitato appena un’ora prima del tragico evento dai sanitari del 118.

Adesso A.F., 64enne medico scafatese, l’ultima persona a visitare l’attivista del Movimento 5 Stelle prima del malore mortale, è indagato per la scomparsa del 55enne. È stato lui infatti a dire ai familiari di Alfonso che «andava tutto bene», che non c’era da preoccuparsi.

Si attende inoltre l’esito dell’esame autoptico affidato al medico legale Antonio Mirabella, eseguito ieri in tarda mattinata. Programmato per sabato, alle ore 9.00, il funerale di Gallo, presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Su Facebook non si fermano i messaggi di condoglianze e di dispiacere di familiari ed altri attivisti 5 Stelle. Inoltre sul social ancora presente l’ultimo post di Alfonso, quasi premonitore, che recita: «se vi dovessi abbandonare, sappiate che ho amato tutti voi indistintamente, tutti a tendere una mano e tutti in egual modo – scriveva, dedicando il messaggio agli altri grillini – ma sappiate che dovete continuare a credere e sostenere il Movimento, é l’unico che sta dalla parte dei deboli».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button