Cronaca

Scafati, minacce e aggressioni per ottenere un terreno: padre e figlio condannati

Due uomini di Scafati, padre e figlio, sono stati condannati a 2 anni e 6 mesi per tentata estorsione. La pena è diventata definitiva dopo la pronuncia della Cassazione.

Scafati, padre e figlio condannati per tentata estorsione

Come è emerso dalle indagini attraverso le minacce e in un caso, anche con un’aggressione, padre e figlio avrebbero tentato di ottenere un terreno da due fratelli la cui area confinava con quella di un parente degli imputati.

Per i giudici – come spiegato dai giudici della Corte d’appello – i due non agirono tuttavia per interesse della loro parente, bensì perché volevano che quel terreno fosse annesso “alle attività di deposito auto”. Come spiega la Cassazione padre e figlio hanno avuto atteggiamenti minacciosi e intimidatori nei confronti dei fratelli proprietari del terreno.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio