Cronaca

Scafati: radiologo a processo in seguito ad una diagnosi sbagliata

SCAFATI. Indagato per omicidio colposo un tecnico radiologo. A sancirlo è stato il Gup di Nocera Inferiore in seguito alla chiusura sulle indagini per la morte di Giuseppe Sorvillo. L’uomo scomparve all’ospedale di Caserta dopo dopo una serie di controlli precedenti le cui diagnosi in seguito si scoprì essere errate. Una “perdita di tempo” che non consentii una repentina operazione che avrebbe potuto salvare la vita a Sorvillo. I familiari denunciarono il tutto ai carabinieri di Scafati, che iscrissero due persone al registro degli indagati: il radiologo ed il direttore della struttura specialistica.

Inoperabile a causa della stazionarietà neurologica ed in gravissime condizioni emodinamiche le condizioni del paziente intanto peggiorarono, fino al decesso.

 

 

Articoli correlati

Back to top button