Cronaca

Scafati, raid contro il centro scommesse di via Martiri d'Ungheria: si indaga

SCAFATI. È stata esplosa una nuova bomba carta dinanzi la sala scommesse di via Martiri d’Ungheria a Scafati, la stessa è chiusa ormai da diverso tempo. L’episodio è avvenuto questa notte, tanti i cittadini che hanno avvertito il boato proveniente dal centro scommesse. Il motivo del gesto non è ancora chiaro, resta però la preoccupazione dei residenti, visto che non è la prima volta che accadono gesti simili a Scafati.

Sembra essere scoppiata una vera e propria faida tra clan, lo stesso bar infatti, era da poco stato acquistato dalla figlia dell’ex boss, ora in carcere, Franchino Matrone. Episodio che fa riflettere, i cittadini attendono chiarimenti.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button