Cronaca

Scafati, rifiuti e topi morti al liceo Caccioppoli: scatta l’allarme

SCAFATI. Al liceo Caccioppoli di Scafati scatta l’allarme per l’emergenza rifiuti e topi morti emersa in questi giorni presso il plesso scolastico: il dirigente D’Alessandro continua a sollecitare le istituzioni.

Allarme rifiuti e topi al liceo Caccioppoli a Scafati

Cumuli di rifiuti davanti alla scuola e topi morti al liceo Caccioppoli di Scafati: arriva la segnalazione del dirigente scolastico Domenico D’Alessandro. Da diversi giorni la scuola si trova in una situazione di degrado piuttosto grave e a nulla sembrano essere serviti i continui solleciti alle istituzioni per poter fronteggiare una problematica che la dirigenza del plesso scolastico non può risolvere da sola.

L’allarme è scattato quando la facciata principale della scuola ha assunto le caratteristiche di una vera e propria discarica a cielo aperto. D’Alessandro e il suo staff hanno più volte sollecitato il Comune, la Polizia Municipale, l’Asl e la ditta addetta alla nettezza urbani di intervenire. «Devo pensare – ha dichiarato D’Alessandro – che non interessi questa problematica. Sicuramente dovremmo prendere provvedimenti e farci ascoltare in qualche modo. Non si può più andare avanti così».

Nei giorni scorsi è stato trovato anche un topo morto all’interno del liceo Caccioppoli, probabilmente collegato alla presenza dei rifiuti all’esterno. A questo punto, si pensa di agire per far installare delle telecamere di videosorveglianza per individuare gli sversatori selvaggi di rifiuti.


Fonte: Ansa

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button