Scafati, scontro Aliberti-Grimaldi: da Facebook al Parlamento

SCAFATI. Alla luce del post-choc pubblicato su Facebook dal primo cittadino di Scafati che, con tanto di foto, ha attaccato i consiglieri comunali e, in particolare, l’avvocato Marco Cucurachi per la questione relativa all’incompatibilità per i tributi non pagati, la presunta aggressione a Pasquale Aliberti varcherà presto la soglia della Commissione Antimafia. Ad innescare l’interesse dei […]

SCAFATI. Alla luce del post-choc pubblicato su Facebook dal primo cittadino di Scafati che, con tanto di foto, ha attaccato i consiglieri comunali e, in particolare, l’avvocato Marco Cucurachi per la questione relativa all’incompatibilità per i tributi non pagati, la presunta aggressione a Pasquale Aliberti varcherà presto la soglia della Commissione Antimafia.

Ad innescare l’interesse dei vertici romani del partito è stato Michele Grimaldi, che attraverso Facebook ha sensibilizzato i parlamentari del centrosinistra.

«Qui siamo oltre la normale dialettica politica, anche aspra e siamo anche oltre il triste costume di un sindaco che anziché amministrare la propria città – così angosciata da questioni e problemi – passa il proprio tempo a scarabocchiare disegnini e fare demagogia spicciola», ha spiegato Grimaldi.

TAG