Cronaca

Scafati, scoppia l’indagine sul voto di scambio: due ex politici nei guai

SCAFATI. La Procura Antimafia di Salerno ha iscritto nel registro degli indagati Pasquale Coppola e Giancarlo Fele. L’accusa è di voto di scambio. Il primo è l’ex presidente del consiglio comunale di Scafati e il secondo, ex vicesindaco.

Come racconta La Città, i due hanno ricevuto la notifica dell’avviso di garanzia nella giornata di ieri. L’indagine è la stessa che aveva coinvolto l’ex sindaco Pasquale Aliberti e la moglie Monica Paolino, “Sarastra”, avviata nel 2015.

Fele era stato interrogato tempo fa dalla Dia di Napoli in merito a presunti depistaggi sulle indagini commessi da parte del primo cittadino Pasquale Aliberti. Nell’amministrazione, aveva ricoperto il ruolo di assessore all’urbanistica, settore finito nel mirino del sostituto procuratore Vincenzo Montemurro già da tempo. Differente la posizione di Coppola, staccatosi dalla maggioranza Aliberti.

Il suo nome fu fatto dal collaboratore di giustizia, Alfonso Loreto in merito ad un contributo di 500 euro che sarebbe stato dato ad Andrea Spinelli, altro collaboratore di giustizia, per un comizio elettorale presso le palazzine di Mariconda prima delle regionali del 2015.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button