Cronaca

Scafati, truffa alle aziende di trasporti: latitante si consegna con il bottino

Aveva truffato diverse aziende del mercato dei trasporti su gomma: dopo 7 mesi di latitanza, ha deciso di consegnarsi alla polizia facendo ritrovare un carico di merce rubata dal valore di 80mila euro.

Truffa alle aziende di trasporti

Alberto Fontana, 36enne residente a Scafati, è accusato di associazione per delinquere finalizzata alla truffa, oltre che di appropriazione indebita e ricettazione. L’uomo, incensurato ma coinvolto in alcuni procedimenti dello stesso tipo, era stato dichiarato irreperibile lo scorso novembre, a seguito di un blitz della polizia stradale di Verona che aveva arrestato 5 persone. Sullo sfondo una maxi inchiesta per truffa a danno di aziende che operano nel mercato su gomma.

La consegna del bottino

Dopo essersi consegnato alla stradale di Verona, il 3 luglio scorso, Fontana – assistito e difeso dal legale Roberto Acanfora – ha fornito informazioni al sostituto procuratore competente nell’indagine, per far ritrovare un carico di merce sottratta in precedenza. Dopo essere stato portato in carcere, gli inquirenti hanno trovato un rimorchio a Vigasio, in provincia di Verona, con dentro circa 160mila pezzi di accessori in metallo, dal valore di 80mila euro. Merce destinata al mercato nero, ma fatta ritrovare dallo scafatese, che ha chiesto ora di patteggiare la sua pena dinanzi al gup, in una prossima udienza preliminare.

Articoli correlati

Back to top button