Cronaca

Scafati: usura a trazione familiare, altre due vittime confermano le accuse

SCAFATI. Usura a trazione familiare, altre due vittime confermano le accuse in aula. Sullo sfondo il processo” Get a money”, alle battute finali al tribunale di Nocera Inferiore, davanti ai giudici del secondo collegio.

Usura a trazione familiare: altre due vittime

Due persone chiamate a deporre le accuse ieri, hanno confermato di essere stati sotto strozzo di una famiglia di Scafati. Al banco degli imputati ci sono  Elvira De Maio, vedova del boss Antonio Porpora, il figlio Raffaele e la nonna Gerardina Nastro.

L’inchiesta

L’inchiesta si focalizza su vasto giro di prestiti usurai ad interesse. Secondo l‘impianto accusatorio, il gruppo avrebbe prestato denaro per poi richiederlo indietro con violenza e minacce.L’indagine arrivò al suo culmine il 22 giugno scorso, quando dai carabinieri si presentò una delle vittime, che raccontò il suo calvario in mano a quei presunti usurai.

Le ultime telefonate erano giunte sul cellulare della vittima proprio mentre si trovava dai carabinieri a raccontare le sue difficoltà. Le vittime identificate dagli inquirenti furono sei. La Procura registrò anche delle minacce alle stesse, settimane dopo il blitz.

Il processo si aggiornerà il prossimo 13 dicembre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button