Cronaca

Scafati, vandali alla "Casa dell'Acqua", Carotenuto: «Io mi vergogno»

SCAFATI. Un vero e proprio raid vandalico, quello compiuto alla “Casa dell’Acqua”. Alfonso Carotenuto ha così commentato: «Il mio motto è sempre stato “orgoglioso delle nostre origini” ma in questo caso c’è poco da essere orgogliosi anzi dico con tutta franchezza che mi vergogno».

Come racconta il portale PuntoAgroNews, queste le parole d’ira contro gli autori del gesto vandalico, l’ex consigliere Alfonso Carotenuto che insieme agli altri membri della commissione avevano dato il massimo per questo progetto, presente anche in via Abate Cuomo, S.Pietro e in via Domenico Catalano con ottimi risultati, continua dicendo: «Si, penso che ci sia da vergognarsi di quanto è stato fatto alla Casa dell’Acqua di Via Martiri d’Ungheria, nei pressi delle palazzine popolari.

Si è lavorato tanto per dare un servizio ai nostri concittadini, ma alcuni balordi hanno vanificato quanto è stato fatto, distruggendo totalmente la struttura che a breve doveva iniziare ad erogare acqua . Non è così che ci si comporta,  auspico che queste persone possano pentirsi del loro gesto e riuscire a comprendere che dietro una ipotetica banale struttura c’è tanto lavoro e sacrifici fatti esclusivamente per la città».

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button