Scambio di voto politico mafioso a Cava de’ Tirreni: ancora niente carcere per Polichetti

scambio-voto-politico-mafioso-cava-de-tirreni-polichetti

Scambio di voto politico mafioso a Cava de' Tirreni: ancora niente carcere per  l'ex vicesindaco Enrico Polichetti. Ecco le motivazioni della Cassazione

Scambio di voto politico mafioso a Cava de’ Tirreni: ancora niente carcere per  l’ex vicesindaco Enrico Polichetti. Ecco le motivazioni della Corte di Cassazione.

Niente carcere per Policheti

Enrico Polichetti, ex vice sindaco di Cava de’ Tirreni resta ancora lontano dal carcere: arriva un altro “no” dalla Corte di Cassazione in merito allo scambio politico mafioso nel comune metelliano.

La discussione è stata rinviasta a una nuova udienza: è stata dunque respinta ancora una volta la richiesta della Dda. Tre ore non sono state sufficienti per confutare “adeguatamente gli ulteriori elementi” prodotti dall’Antimafia. Queste sono le motivazioni della Cassazione in merito a un presunto coinvolgimento del politico con il boss Dante Zullo.

I giudici hanno inoltre spiegato che nella passata udienza il Riesame aveva «privato la possibilità alla difesa di confutare adeguamente gli ulteriori elementi prodotti dal pm». Il Tribunale del Riesame, alla luce di quanto deciso dalla Cassazione, dovrà ora ridiscutere nuovamente – seguendo le indicazioni della Suprema Corte – la richiesta di arresto della Dda.

TAG