Cronaca

Scandalo Certosa Padula, M5S: video choc della disabile finisce in Parlamento

SALERNO. “Per fare luce sulla scandalosa vicenda della Certosa di San Lorenzo a Padula, sito dall’immenso valore artistico e storico, dichiarato patrimonio dell’Unesco, ma abbandonato, abbiamo presentato un’interrogazione parlamentare a firma del senatore Andrea Cioffi e rivolta direttamente al Ministro per i Beni e le attività culturali e del turismo”.

Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano che, la settimana scorsa dopo un sopralluogo alla Certosa ha diffuso un filmato choc di una disabile costretta a camminare carponi per scendere una scalinata. Da tempo, infatti, alla Certosa l’ascensore è fuori uso, i bagni sono off-limits, non ci sono gli scivoli e manca un punto di primo soccorso.

“Il sito monumentale è stato gestito da oltre trent’anni dalla Soprintendenza architettonica e paesaggistica di Salerno – si legge nell’interrogazione – e dal dicembre 2014 è entrato a far parte dei beni gestiti dal Polo museale della Campania. Risulta che l’attuale direzione stia producendo dei rallentamenti nella gestione ordinaria e straordinaria del sito – si sottolinea nell’atto parlamentare – Risulterebbero infatti ancora da effettuare i lavori di manutenzione degli impianti. Inoltre la manutenzione ordinaria (giardini, pulizia, ecc.) sarebbe sporadica e demandata a saltuari affidamenti diretti, senza alcuna programmazione sistemica. Gli stessi dipendenti della Certosa avrebbero informato attraverso numerose missive il Polo museale competente – prosegue il testo dell’interrogazione – per risolvere le problematiche e, in taluni casi, avrebbero provveduto con mezzi propri alle attività indispensabili per la sicurezza e dunque urgenti (revisione degli estintori)”.

“Una turista disabile italo-tedesca, in vacanza a Palinuro – fa sapere Cioffi nell’interrogazione – è stata costretta a uscire dalla Certosa trascinandosi per le scale poiché l’ascensore era rotto. Chiediamo al Ministro quali siano le valutazioni in merito al degrado della Certosa di San Lorenzo e se non ritenga di intervenire con iniziative di competenza, di concerto con la Regione Campania e il Comune di Padula – aggiunge –  per mettere a punto un piano di interventi strutturali mirati a riportare il sito al suo antico splendore e alla piena operatività funzionale”.

Infine il senatore Cioffi chiede al Ministro “quali iniziative intenda assumere affinché i fondi stanziati vengano utilizzati quanto prima per attuare l’indispensabile manutenzione ordinaria della Certosa, senza la quale sarà inevitabile il peggioramento delle attuali condizioni del sito”.

Link delle immagini choc Qui

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button