Cronaca

Scarichi non autorizzati e batteri nell'acqua, pugno duro dell'amministrazione di Sapri

SAPRI. Batteri nell’acqua: la causa sono scarichi non autorizzati. A seguito dell’indagine dell’Arpac sulla quantità di escherichia presente nelle acque del litorale di Cammerelle l’amministrazione di Sapri, guidata dal sindaco Antonio Gentile, aveva disposto dei controlli sugli scarichi nei torrenti presenti in zona.

Durante il monitoraggio la polizia municipale, coadiuvata dalla Consac, ha infatti individuato scarichi non autorizzati e li ha segnalati alle autorità competenti. Confermata l’ipotesi dai risultati dei test condotti dall’Arpac, il primo cittadino ha preannunciato una linea dura contro chi inquina. 

«Continueremo nei prossimi giorni a controllare i canali palmo a palmo. Il rispetto per l’ambiente e la salute del nostro mare sono importantissimi, nessuno può pensare di farla franca».

 

(fonte InfoCilento)

Articoli correlati

Back to top button