Cronaca

Scena shock a Salerno, madre con passeggino compra hashish sul lungomare

SALERNO. La Polizia di Stato di Salerno ha smantellato un giro di spaccio rivolto prevalentemente ai giovani e che si svolgeva sul lungomare di Salerno, luogo di tradizionale frequentazione di famiglie, giovani e bambini.

17 gli arresti disposti dalla Procura di Salerno, nei confronti di cittadini in maggioranza gambiani.

Scena shock a Salerno, madre con passeggino compra hashish sul lungomare

I provvedimenti restrittivi sono scattati a seguito dell’operazione “Lungomare”, condotta dalla Squadra Mobile. Le attività di indagine sono iniziate nel mese di febbraio a seguito dei numerosi arresti in flagranza eseguiti nei confronti di cittadini di nazionalità gambiana sul Lungomare Trieste.

Delle diverse segnalazioni della cittadinanza salernitana arrivate all’attenzione degli investigatori.

Nei filmati delle telecamere autorizzate dal sostituto procuratore Elena Guarino compaiono perfettamente non soltanto i volti dei gambiani e dei senegalesi dediti allo spaccio ma anche quello dei loro clienti. Spesso clienti abituali. A volte anche persone conosciute in città.

Spunta così la giovane mamma la quale, mentre cammina sul lungomare con il proprio bimbo nel passeggino, si ferma per acquistare una dose di droga. La donna si siede accanto al senegalese.

Qui gli consegna i soldi, aspetta che gli venga da una bustina e poi la mette all’interno del passeggino dove è sistemato il bambino. Quindi si alza a va via.

Tra i clienti c’è anche il minorenne che mette insieme i dieci euro per una bustina di marijuana da dividere con gli amici. Ma – come scrive Il Mattino – c’è anche il professionista o l’anziano pensionato. Si tratta comunque di clienti abituali e non occasionali osservando il grado di confidenza con gli spacciatori

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button