La Fabbrica, stipendi pagati e sciopero sospeso

vertenzalafabbricafiadel

Sciopero lavoratori La Fabbrica, rientra lo stato di agitazione dei dipendenti dopo la comunicazione dei vertici sul pagamento delle spettanze

Scongiurato lo sciopero dei lavoratori de La Fabbrica. La decisione è stata presa dopo la comunicazione dei vertici della struttura sul pagamento delle spettanze, e in cui inoltre si apre la porta al dialogo in merito alle problematiche occupazionali.

Sciopero lavoratori La Fabbrica, allarme rientrato

Il confronto avrà luogo il 21 febbraio al centro commerciale. I dipendenti dei settori di pulizia e vigilanza, di concerto con Fiadel e Uil, avevano annunciato due giorni di sciopero per protestare contro l’ipotesi di riduzione dell’orario di lavoro.

La soddisfazione di Rispoli

“Insieme agli operatori, con senso di responsabilità, abbiamo deciso di sospendere le iniziative di lotta – conferma il segretario Fiadel, Angelo Rispoli – Confermiamo la nostra disponibilità al confronto e ci auguriamo che il faccia a faccia convocato per il 21 febbraio possa essere risolutivo.

È importante ristabilire relazioni sindacali che non prevedano atti unilaterali, e che i lavoratori abbiano la certezza delle retribuzione. Non è possibile che le risposte arrivino sempre dopo la proclamazione dello stato di agitazione”.

TAG