Cronaca

Sedicenne riceve ricatti hard da ignoti: a processo lo zio

SALERNO. A.V., 57 anni è accusato di tentata estorsione e pornografia minorile. La vittima, una 16enne salernitana è stata ricattata tramite Facebook.

Il fatto

La ragazzina è stata contattata da ignoti con falsi profili che si fingevano parenti ed amici. Dal suo profilo Facebook sarebbe stata presa una foto che sarebbe stata poi modificata e ripubblicata sul suo profilo per farla vedere a tutti.

Nella foto ritoccata la 16enne era a seno scoperto. La giovane è stata vittima di un furto di identità perché chi ha pubblicato la foto aveva gli accessi di tutti gli account della minore.

La denuncia

I genitori hanno immediatamente sporto denuncia e la procura ha iniziato le indagini. Attraverso delle indagini informatiche, si è risaliti allo zio della giovane.

Il processo

A.V., assistito dagli avvocati Pasquale Formisano e Andrea Oliva dovrà rispondere di tentata estorsione e pornografia minorile. 

Al processo hanno testimoniato anche i genitori della ragazza che hanno ripercorso la vicenda sostenendo che l’imputato non si intende di tecnologia e quindi non avrebbe mai potuto impossessarsi del profilo Facebook della nipote.

Fonte Il Mattino

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Back to top button