Cronaca

Si sente male durante il pranzo del matrimonio e muore: 11 medici indagati

SALERNO. Si sente male durante il pranzo del matrimonio e muore all’ospedale di Salerno: 11 medici indagati.

Il 27 luglio scorso, un uomo di Afragola, Daniele Caputo, di 69 anni, partecipava ad un pranzo di matrimonio in uno dei tanti ristoranti nella zona alta di Boscotrecase quando, ad un certo punto, ha accusato dei forti dolori al petto. È stato immediatamente soccorso e trasferito in ospedale a Boscotrecase ma di qui, per una serie di problemi relativi all’impossibilità di eseguire alcuni accertamenti, è stato accompagnato in emergenza al Ruggi di Salerno.

Qui è giunto vivo ma, dopo essere stato preso in cura dai sanitari, le sue condizioni sono precipitate fino alla morte. Una morte sulla quale i familiari del paziente intendono ora vederci chiaro.

Le indagini

La Procura di Salerno ha così aperto un’inchiesta per valutare il caso e verificare, una ad una, le singole responsabilità. Partendo proprio da coloro che hanno visitato il paziente e hanno tentato di salvargli la vita. Si deve anche capire se possa essersi trattato di un infarto oppure di un problema diverso. Undici i medici dell’ospedale di Salerno che risultano indagati.

tentativo di suicidio, si taglia la gola in piazza, direzione del Ruggi, sit-in di protesta

Prima di procedere con l’assegnazione dell’incarico autoptico, il sostituto procuratore Penna intende ora studiare bene la cartella clinica, con l’aiuto di un perito e capire anche perché il paziente da Boscotrecase sia stato trasferito al Ruggi e, soprattutto, cosa sia accaduto nel presidio ospedaliero vesuviano prima che il 69enne arrivasse al Ruggi. Insomma, valutare anche quanto tempo sia intercorso tra il dolore accusato e i primi soccorsi ospedalieri. Oppure capire se si è trattato di una tragica fatalità per la quale la medicina nulla avrebbe potuto.

Articoli correlati

Back to top button