Sequestrata sala giochi a Sarno

SARNO. I militari della compagnia di Scafati hanno sequestrato, in un circolo ricreativo di Sarno, un’area da gioco illegale, attrezzata con dodici videopoker, una macchinetta cambiamonete, una radio ricetrasmittente ed una videocamera di sicurezza. In seguito ad autonoma attività info-investigativa eseguita, tra l’altro, mediante sopralluoghi e appostamenti, i baschi verdi della compagnia hanno provveduto ad […]

SARNO. I militari della compagnia di Scafati hanno sequestrato, in un circolo ricreativo di Sarno, un’area da gioco illegale, attrezzata con dodici videopoker, una macchinetta cambiamonete, una radio ricetrasmittente ed una videocamera di sicurezza.

In seguito ad autonoma attività info-investigativa eseguita, tra l’altro, mediante sopralluoghi e appostamenti, i baschi verdi della compagnia hanno provveduto ad effettuare il blitz presso i locali del circolo ricreativo, verificando, all’esito della perquisizione, che in un’area retrostante vi era la presenza di un fatiscente locale fatto di mattoni a vista, chiuso a chiave e videosorvegliato. Una volta effettuato l’accesso nel locale opportunamente occultato, i militari vi hanno rinvenuto dodici apparecchi del tipo videopoker non conformi e idonei, pertanto, all’esercizio del gioco d’azzardo. All’esito del controllo di polizia, sono stati sottoposti a sequestro penale il locale adibito a sala da gioco clandestina, nonché i congegni ivi presenti, la somma di denaro contenuta al loro interno, pari ad euro 1.788.50, ed una radio ricetrasmittente, rinvenuta all’interno della stanza ed utilizzata dai giocatori per comunicare a distanza con il gestore del circolo. Quest’ultimo – cittadino italiano di circa cinquant’anni – è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore per esercizio del gioco d’azzardo mediante apparecchi videopoker/slot-machine illegali e segnalato, inoltre, all’autorità amministrativa competente, per l’irrogazione delle relative sanzioni pecuniarie, quantificate in circa 28mila euro.

L’attività di servizio è il frutto della quotidiana azione di controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale di Salerno e finalizzata anche alla prevenzione e repressione di illeciti in materia di gioco e scommesse, e conferma l’efficienza del presidio economico/finanziario esercitato dal Corpo finalizzato a tutelare il regolare andamento del mercato del gioco, connotato da un forte impatto sociale.

TAG