Cronaca

Sequestro di beni a due aziende del Salernitano: indagate per evasione di 200mila euro di accise e 80mila di Iva

L'operazione in data odierna, 25 luglio 2022, del personale dell'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli

Sequestro di beni a Salerno: due aziende a Eboli e Sassano sono indagate per evasione di 200mila euro di accise e 80mila di Iva. L’operazione in data odierna, 25 luglio 2022, del personale dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Sequestro di beni a Salerno, aziende indagate di evasione

Il personale dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli oggi ha dato esecuzione ad un’ordinanza di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, nei confronti di due aziende:

  • Servizi Generali S.r.l esercente attività di deposito commerciale di prodotti energetici ad accisa assolta situata ad Eboli;
  • Ora S.r.l esercente attività all’ingrosso di dolciumi, con sede a Sassano.

Il sequestro

L’amministratore unico di Servizi Generali S.r.l, Paparello Marcello e il legale rappresentante, Ippolito Sante della Ora S.r.l sono indagati per evasione di oltre 200mila euro di accise e 80mila di Iva, riferita all’anno 2021, per la sottrazione di 335mila litri di gasolio da autotrazione destinato ad usi agevolati.

Articoli correlati

Back to top button