Pagani, sequestrato oltre un quintale di fuochi d’artificio illegali: due denunce

sequestro-fuochi-artificio-pagani-23-dicembre

Sequestro di fuochi d'artificio a Pagani, due giovani denunciati a piede libero dalla Guardia di Finanza di Nocera Inferiore

Sequestro di fuochi d’artificio Pagani. Nei giorni scorsi, i Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno, in due distinti interventi, hanno sottoposto a sequestro, a Pagani, oltre 4.000 fuochi d’artificio illegali altamente pericolosi, illecitamente detenuti da due soggetti incensurati, entrambi residenti nella cittadina dell’Agro.

Sequestro di fuochi d’artificio Pagani

In particolare, sono state le Fiamme Gialle della Compagnia di Nocera Inferiore che, con l’approssimarsi delle festività natalizie, hanno intensificato il controllo del territorio e, grazie ad una efficace attività di osservazione e pedinamento, preceduta da una mirata attività di ricerca informativa, hanno individuato i due possibili luoghi di stoccaggio del materiale esplodente.

I militari della Guardia di Finanza hanno cosi scoperto i due garage, all’interno di condomini situati in zone del centro, densamente abitate. Effettuati i preliminari approfondimenti e riscontri, i proprietari dei due box sono stati identificati: si tratta di un trentenne barista e di un ventiquattrenne disoccupato.

Una volta entrati all’interno dei due garage, i Finanzieri hanno avuto la conferma dei Ioro sospetti: complessivamente, sono stati ritrovati e sequestrati fuochi d’artificio per un peso complessivo di circa 110 chilogrammi, oltre a 2.669 tubi da lancio, detenuti in assenza di qualsivoglia autorizzazione di pubblica sicurezza e in spregio alle più elementari norme antincendio.


sequestro-fuochi-artificio-pagani-23-dicembre


Data l’ubicazione di entrambi i box e la quantità del materiale scoperto – altamente infiammabile ed il cui scoppio accidentale avrebbe potuto arrecare seri danni alle civili abitazioni sovrastanti ed ai loro abitanti – il magistrato di turno di questa Procura ha disposto l’affidamento del materiale sequestrato ad una ditta specializzata, per la custodia in locali idonei in attesa della successiva distruzione.

Il provvedimento

I due responsabili sono stati denunciati a piede libero a questa Autorità Giudiziaria, per i reati di commercio abusivo ed omessa denuncia di materie esplodenti.

I due interventi portati a termine dalla Compagnia di Nocera si inquadrano nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo e repressione dell’illecita commercializzazione di fuochi d’artificio illegali appositamente predisposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, anche sul territorio di competenza di quest’Ufficio, in occasione delle imminenti festività, a tutela dell’incolumità dei cittadini

TAG