Cronaca

Ancora un carico sequestrato al porto di Salerno: fermati 1759 chili di legname illegale

Salerno. maxi sequestro di legname proveniente dall'Indonesia al porto. Il carico è risultato parzialmente coperto da licenza

Maxi sequestro di legname al porto di Salerno. In particolar modo, sono stati posti sotto sequestro 1759 chili di legno illegale importato dall’Indonesia. In azione i militari del Nucleo carabinieri Cites di Salerno, in collaborazione con i funzionari dell’Ufficio delle Dogane sezione Antifrode e Controlli.

Il carico sottoposto a controllo è risultato solo parzialmente coperto da licenza “Flegt”, ovvero il sistema che si basa su accordi commerciali bilaterali tra Ue e paesi partner, volto ad assicurare che il legname esportato sia tagliato legalmente.

Sequestro di legname al porto di Salerno: l’operazione

I militari e gli uomini delle dogane, sospettando che il materiale legnoso potesse rientrare tra quelli per i quali è vietata l’esportazione, ai sensi delle vigenti leggi indonesiane hanno inoltrato la documentazione fotografica alla ‘Licence Information Unit’, punto di contatto per le comunicazioni tra le Autorità degli Stati membri della Ue e le autorità indonesiane, avendo conferma che il legname rientrava tra quelli la cui esportazione è vietata dalla legge Indonesiana. Trattandosi quindi di un caso di ‘illegal logging’ si è provveduto al sequestro del legname e alla denuncia del responsabile dell’importazione titolare di una ditta con sede legale nella provincia di Latina.

Il giro d’affari

Secondo l’Ocse il giro d’affari legato ai traffici internazionali di legno illegale si aggira intorno ai 150 miliardi di dollari annui. Il fenomeno, ancora la nota Adm, “non rappresenta solo una perdita economica per il paese esportatore ed un inquinamento del mercato internazionale ma minaccia direttamente l’integrità degli ecosistemi delle foreste e le condizioni di vita dei popoli e delle comunità che le abitano”.

Articoli correlati

Back to top button