Serie C, recupero amaro per la Cavese: sconfitta 3 a 1 dal Picerno

serie-c-cavese-sconfitta-picerno

Serie C, recupero amaro per la Cavese: sconfitta 3 a 1 dal Picerno. Ecco la cronaca della partita con i marcatori, i cartellini e le note

Serie C, recupero amaro per la Cavese: sconfitta 3 a 1 dal Picerno. Ecco la cronaca della partita con i marcatori, i cartellini e le note.

Sconfitta per Cavese contro il Picerno

Si ferma a 3 risultati utili consecutivi la serie positiva dei metelliani; allo stadio “Alfredo Viviani” di Potenza per il recupero della prima giornata di ritorno del girone C (Il match, inizialmente in programma il 21 dicembre scorso, non venne disputato a causa dello sciopero della Lega Pro sulla mancata defiscalizzazione per i club di Serie C) la squadra di Campilongo è stata sconfitta dai padroni di casa del Picerno per 3 reti a 1.

La cronaca della partita

Il primo tempo

Campilongo è costretto a rinunciare, oltre al centrale Rocchi (problemi alla schiena in rifinitura) anche al portiere Bisogno per un problema nel riscaldamento per il giovane cavese, al suo posto l’altro classe 2000’ D’Andrea, si rivede capitan Favasuli in difesa affianco a Marzorati. Dall’altra parte Giacomarro presenta il neo-acquisto Zaffagnini dal primo minuto, in campo anche i due ex Pane in porta e il bomber dei lucani Santaniello.

Dopo una ventina di minuti equilibrati, privi di grandi emozioni i padroni di casa si rendono pericolosi al 20’, cross di Pitarresi per Santaniello che alza alto sulla traversa, poco dopo, al 24’ Pitarresi va al tiro deviato in angolo da D’Andrea, sugli sviluppi dello stesso Zaffagnini ex Sambenedettese, al primo gol in carriera, di testa batteva l’ex portiere della primavera del Napoli per l’1 a 0. Succede ben poco tranne qualche angolo non sfruttato dalla squadra di Campilongo.

Il secondo tempo

Nella ripresa il tecnico di Fuorigrotta effettua ben 3 cambi, entrano Russotto, Bulevardi e Germinale escono Polito, Lulli e Cesaretti. Appena entrato è proprio Russotto a pareggiare i conti al 48’ sfruttando una sponda di un compagno di squadra, per l’ex Napoli è la quinta marcatura stagionale. Al 56’ Cavese pericolosa con un tiro cross di Matino che per poco non beffa Pane che si salva grazie al palo.

Da li in poi, la gara cambia con i padroni di casa che iniziano ad attaccare con più convinzione e nel giro di pochi minuti Kosavan va vicino al gol con due bei tiri, il primo al 57’ ben parato da D’Andrea, l’altro fuori di poco. Al 66’ il gol del vantaggio dei lucani,con un bel tiro al volo di Pitarrresi , al 74’ arriva anche il tris che mette fine al match che porta la firma dell’ex Santaniello, al nono gol in campionato in questa stagione. Al 83’ ultima azione per la Cavese con una punizione di Di Roberto che terminava poco alta sulla traversa, all’89’ D’Andrea negava la gioa del gol al neoentrato Sparacello salvandosi in angolo.

Per la squadra di Campilongo brutto stop quello di oggi, per il Picerno invece 3 punti importantissimi in chiave salvezza che fanno respirare la squadra di Giacomarro che raggiunge quota 23 punti. Prossimo turno: domenica 26 gennaio 2020, stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia, ore 17,30, Cavese-Teramo.

Il tabellino del match

PICERNO (3-5-2): Pane; Zaffagnini (92′ Montagno), Fontana, Priola; Melli(78’ Lorenzini), Vrdoljak, Pitarresi, Kosovan, Guerra (92′ Squillace); Santaniello(88’Sparacello), Esposito(K)(88’Nappello).

A disp.: Cavagnaro, Vanacore, Donnarumma, Calamai, La Vigna, Ruggieri, Ripa.

Allenatore: Domenico Giacomarro.

CAVESE (4-4-2): D’Andrea; Matino, Marzorati, Favasuli(K), Polito (46′ Germinale); Spaltro(75’ Cernaz), Matera, Lulli (46′ Bulevardi), Sainz Maza (60′ Nunziante); Di Roberto, Cesaretti (46′ Russotto).

A disp.: Nunziata, Bisogno, Marzupio, Galfano , De Luca, Guadagno.

Allenatore: Salvatore Campilongo.

Arbitro: Francesco Luciani (sez. AIA di Roma 1, ass. Fontemurato-Salama)

Marcatori: 25′ Zaffagnini, 47′ Russotto, 66′ Pitarresi, 73′ Santaniello

Ammoniti: Germinale, Nunziante, Fontana

Note: Recupero: pt.1’ ; st 5’. Presenti anche circa 150 tifosi provenienti da Cava de’Tirreni.


Foto: Vincenzo Amore

TAG