Cronaca

Serpente crea panico nella Valle dell'Angelo, la locale cattura l'animale

VALLE DELL’ANGELO. Un serpente lungo 40 cm semina il panico tra i residente della Valle dell’Angelo. Stando a quanto racconta il portale “Voce di Strada”, il comandante della Polizia Locale Andrea Floriano ha avuto modo di catturarlo il rettile dotato di un collare molto simile ad una vipera.

L’animale si era intrufolato in un vicolo cieco, impaurendo gli anziani residenti che stavano chiacchierando davanti casa. «Normalmente – si evince dalle dichiarazioni del comandante – i serpenti non attaccano gli esseri umani perché non sono una preda naturale. Per allontanarli è sufficiente battere i piedi  a terra, creando vibrazioni sul terreno. Ricordiamo che i serpenti sono sordi, non hanno i timpani e percepiscono i rumori esterni dalle vibrazioni del suolo – conclude Andrea -. Per riconoscerne la pericolosità è sufficiente guardare la forma della pupilla: quelle delle specie non velenose sono rotonde, mentre i serpenti velenosi hanno la pupilla verticale come i gatti».

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button