Cronaca

Servizio ambulanze: scontro tra Asl e sindacati per gli ospedali di Nocera, Eboli e Vallo della Lucania

Ancora scontro tra Asl e sindacati per il servizio ambulanze in tre ospedali: si tratta di Nocera Inferiore, Eboli e Vallo della Lucania.

Scontri sul servizio ambulanze

Continuano gli scontri tra Asl e i sindacati per l’affidamento del servizio ambulanze in tre ospedali della provincia di Salerno: si tratta dei nosocomi di Nocera Inferiore, Eboli e Vallo della Lucania.

L’azienda sanitaria ha di nuovo precisato che è stata avviata la procedura per sostituire i mezzi becchi e obsoleti con quelli nuovi, e che la scelta indire una manifestazione d’interesse per la copertura temporanea del servizio è stata dettata dalle lungaggini tecniche per l’acquisto.

«Le direzioni sanitarie dei tre presidi, avendo constatato lo stato di obsolescenza, hanno chiesto di autorizzare la procedura di sostituzione degli automezzi mediante l’acquisizione di tre nuove ambulanze – scrive l’Asl – Considerati i tempi tecnici per l’espletamento, si è proceduto a indire una manifestazione di interesse per l’affidamento esterno per la copertura temporanea per un periodo di tre mesi, a rotazione, del servizio di trasporto secondario».

«In che data è partita la procedura d’acquisto? – chiede Biagio Tomasco, segretario del Nursind – Come mai non è stata data informativa ai sindacati della completa esternalizzazione a Nocera ed Eboli? In che modo sono stati ricollocati gli infermieri e gli autisti e come si è giunti alla graduatoria di assegnazione? Al 12 maggio non era stata pubblicata. Si chiede di sapere, infine, se è vero che delle tre ambulanze l’unica per cui è stata disposta la sospensione dell’acquisto è quella di Vallo della Lucania, dove il servizio non è più attivo».

Articoli correlati

Back to top button