Cronaca

Sesso nel mercato rionale di Salerno: arriva la replica della ragazza

In merito al caso di sesso tra due giovani all’interno del mercato rionale di Salerno, arriva la replica della ragazza che chiarisce quanto ripreso dal video diramato sui social.

La ragazza replica sul caso del video hot

Era finita al centro di uno scandalo sessuale insieme al suo ragazzo, entrambi protagonisti di un episodio di sesso nella zona del mercato rionale di Salerno per la precisione in via De Crescenzo a Pastena. Dopo tante chiacchiere, messaggi su Facebook e la diramazione di un video che li vede scambiarsi effusioni, arriva la replica della ragazza.

A quanto pare, la giovane sarebbe intervenuta su Facebook, in mezzo ai commenti di tanti altri utenti impegnati a commentare l’episodio. La ragazza non ha più retto le critiche e il dominio pubblico dei contenuti, quindi si è lasciata andare a un lungo chiarimento.

Niente sesso pubblico, ma solo un amore incondizionato da parte di una donna innamorata del proprio partner, entrambi finiti in un video dove non tutto quello che è stato raccontato da terzi sembra rispecchiare la realtà dei fatti, una realtà che vedrebbe i due giovani immortalati in un semplice “amoreggiare”, come fanno in tanti. Ecco il commento integrale.

“Mio padre è maresciallo, mia madre insegnante. I valori e l’educazione non sono mancati nè a me nè al mio ragazzo (anche lui proviene da una buona famiglia). Voglio in primis dire che è stato gonfiato tantissimo l’articolo. Non stavamo facendo l’amore e non eravamo in un luogo pubblico.

Eravamo chiusi all’interno del mercato (l’unica cosa sbagliata che abbiamo fatto è stata scavalcare il cancello chiuso del mercato vuoto) in una zona in cui non passava nessuno dato l’orario e inoltre l’unica ad averci intravisto è stata una persona del palazzo di fronte che ha chiamato i carabinieri (e a quanto pare ha visto anche male poiché I carabinieri una volta arrivati sul posto ci hanno detto “ma voi effettivamente siete vestiti adesso cosa dovremmo fare?”)

Quindi hanno preso le generalità hanno detto che non era nulla di che e sono andati via. Io e il mio ragazzo essendo entrambi impossibilitati di una casa propria o una macchina siamo andati ad appartarci in quel luogo per scambiarci effusioni. Ci amiamo e sentivamo il bisogno di toccarci in quel momento.

Nuditá non c’erano, nel video che è stato girato eravamo entrambi vestiti stavamo solo strofinandoci l’uno con l’altra. Non c’era pericolo di urtare la sensibilità di qualche bambino dato l’orario, ma evidentemente solo quella di qualche guardone bigotto.

Detto questo buone cose a tutti, io continuerò ad amare il mio ragazzo accarezzandolo e baciandolo quando mi va e dove mi va, perché è quello che stavo facendo era amare e (credo) l’amore dei giovani non sia ancora un reato. Pensate alle cose importanti piuttosto!”

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button