Eboli, non riesce a pagare l’affitto: sfrattato con 3 figli piccoli

padre

Un uomo originario di Eboli è stato costretto a lasciare la casa in cui viveva con sua moglie e i suoi tre figli poichè non riesce a pagare l'affitto

Un uomo originario di Eboli è stato costretto a lasciare la casa in cui viveva con sua moglie e i suoi tre figli tutti minori poichè non riesce a pagare l’affitto.

Sfrattato con 3 figli

«Ho perso la casa. Ora ho paura di perdere i miei figli». A.P. ebolitano di nascita che è stato costretto a lasciare la casa in cui viveva con sua moglie e i suoi tre figli tutti minori. L’uomo aveva preso in fitto un piccolo appartamento ma, a causa del lavoro precario, non riusciva a pagare l’affitto. La piccola di casa, inoltre, è cardiopatica. Rendendosi conto di non poter pagare le pigioni che si andavano accumulando mese dopo mese ha chiesto una mano al Comune. «Mi avevano detto che mi avrebbero aiutato per risolvere al meglio la situazione- racconta A.P – ma ad oggi, oltre ad aiutarmi a smontare i mobili e a farmeli depositare nel garage di un imprenditore che sempre ringrazierò, non ho avuto alcun tipo di sostegno. Ieri notte, l’ultima passata in questa casa, abbiamo dormito sui materassi poggiati a terra. I bambini mi hanno guardato chiedendomi una spiegazione ma non ho trovato il coraggio di raccontare loro quello che realmente stava accadendo».

«La paura più grande adesso – continua A.P. – è che possano togliermi i bambini. L’assistente sociale che ci ha contattati ci ha detto chiaramente che il rischio è questo ma i miei figli stanno bene. Non manca loro da mangiare, vanno a scuola e hanno di che vestire».

LA REPLICA DEL COMUNE

TAG