Salerno, accusato di sfruttamento della prostituzione: 56enne nocerino assalto

sfruttamento-prostituzione-assolto-nocerino-assenza-prove

Sfruttamento della prostituzione, 56enne nocerino assolto. Era accusato di tentata estorsione ma anche di tentata rapina, aggravata dal metodo mafioso.

Su di lui pendeva l’accusa di sfruttamento della prostituzione ma è stato assolto per assenza di prove. È la storia di un 56enne nocerino, accusato di estorsione nei confronti di alcune prostitute.

Sfruttamento della prostituzione, nocerino assolto

Come riporta SalernoToday, nel 2015 l’uomo fu arrestato dalla procura della Dda di Salerno. Il 56enne fu accusato non solo di tentata estorsione ma anche di tentata rapina, aggravata dal metodo mafioso.

Le indagini

Gli inquirenti iniziarono ad indagare raccogliendo le testimonianze di diverse prostitute della zona. Le donne raccontarono di essere state più volte avvicinate da soggetti che dicevano di essere “capi” della zona e referenti della criminalità organizzata. Le ragazze prima sarebbero state aggredite, poi obbligate al pagamento di una “tariffa” di 200 euro a settimana per continuare a lavorare.

Gli elementi di discussione nel corso del dibattimento non hanno portato al raggiungimento della prova, con l’assoluzione piena per il nocerino.

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG