Eventi e cultura

Si chiude a Battipaglia il Festival dell'impegno civile

BATTIPAGLIA. Ultima tappa per il Festival dell’impegno civile. La nona edizione della kermesse promossa dal Comitato don Peppe Diana e da Libera Caserta chiude i battenti martedì 9 agosto presso il “Caffè 21 Marzo”.

Si comincia alle ore 19 e 30, quando in via Generale Gonzaga si svolgerà una tavola rotonda sul tema “La scelta del coraggio”. Al tavolo Marcello Ravveduto, storico ed esperto del fenomeno mafioso, Anna Garofalo, referente provinciale di Libera Salerno e Angelo Mammone, referente del presidio di Libera Battipaglia. Parteciperanno anche i ragazzi dei campi di volontariato di E!State Liberi.

La tavola rotonda al “Caffè 21 Marzo”, organizzata dal presidio di Libera Battipaglia, è la trentaseiesima e ultima tappa del Festival.

Battipaglia è la ventiduesima città ad aver ospitato una tappa della nona edizione del Festival dell’impegno civile. Attraverso cene, convegni, mostre, musica, presentazioni di libri e rappresentazioni teatrali ad ingresso gratuito, decine di organizzazioni del terzo settore hanno coinvolto le comunità locali in una riflessione intorno al “Il Coraggio delle Scelte”, leit motiv dell’edizione 2016 della kermesse.

Immancabile nel lungo cartellone di appuntamenti, la tappa al Caffé 21 Marzo, realtà che che già nella scelta del nome si presenta come una realtà che ha deciso da che parte stare: il 21 marzo, infatti, è la data in cui si celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Non un semplice bar, quindi, ma un luogo di incontro e cultura, restituito alla cittadinanza dopo la confisca alla criminalità organizzata. Al taglio del nastro, poco più di un anno fa, partecipò anche il fondatore e presidente nazionale di Libera don Luigi Ciotti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button