Sicignano, riapre la stazione: dopo 8 anni ritorna la linea ferroviaria nel Vallo di Diano

stazione

Dopo 8 anni, riapre la stazione ferroviaria a Sicignano. Sono state assegnate alla fermata due coppie di Intercity IC 701 e 702 - 707 E 700

Dopo 8 anni, riapre la stazione ferroviaria a Sicignano. Sono state assegnate alla fermata due coppie di Intercity che insistono sulla tratta Roma Napoli Battipaglia Potenza Taranto.

Riapre la stazione a Sicignano

Si comunica l’avvenuta autorizzazione a partire dal 26 giugno p.v. dell’assegnazione alla fermata delle due coppie di Intercity IC 701 e 702 – 707 E 700 che insistono sulla tratta Roma Napoli Battipaglia Potenza Taranto presso la Stazione di Sicignano.
E’ ripristino di antiche fermate che , inopinatamente, 8 anni fa furono soppresse e solo per le corse IC 701 e 702 – quattro anni fa – nel periodo estivo, ripristinate.

Da indiscrezioni acquisite dai social è stata diffusa la notizia che le stesse fermate saranno attive per tutto l’anno solare. Ottima determinazione, se corrisponde al vero, utilissime per offrire una ulteriore offerta a quella scarsa presente, determinata soprattutto dalla scelta della Regione Basilicata di sopprimere le fermate prossime dei treni regionali al confine con la stessa e cioè Buccino, Sicignano degli Alburni, Contursi e non solo, ma anche per l’assoluta mancanza di offerta su treno che su gomma nei giorni festivi (orario ufficiale 2019 treni regionali 1 corsa a mezza mattinata da Salerno e 1 corsa nel tardo pomeriggio da Potenza).

Si è appreso dalle stesse fonti che è allo studio, in termini di costi e benefici, l’attivazione di corse bus da e per il Vallo di Diano , onde facilitare l’integrazione gomma e treno che in altre parti d’Italia ha dato ottimi risultati e che si augura avvenga anche per il nostro territorio.
Si sottopone alla valutazione delle SS.LL. che le suindicate corse effettuino tutte le fermate così come previste da tratta con il prolungamento a Lagonegro ed applicando la tariffazione vigente in TPL riconoscendo il diritto di utilizzo dei bus anche agli utenti in trasferimento tra stazioni intermedie.

Altre modalità di applicazione tariffarie esclusive e riservate andranno a penalizzare l’esigenze della utenza, potrebbero vanificare l’efficacia del servizio, correndo il rischio di avere utilizzi scarsi o addirittura , in molti casi, inutili e andando a vanificare quanto di buono previsto .

Si chiede , altresì, per velocizzare le corse , che le fermate di Polla, Sala Consilina, Sassano- Teggiano, siano attestate lungo la statale 19 delle Calabrie rispettivamente a Polla presso Magazzini Valmarket, a Sala Consilina al bivio Stazione ed a Sassano in località Trinità di Sala Consilina prospiciente Magazzini Marotta aree tutte dotate di sufficienti spazi per la sosta e l’attesa dei vettori.

TAG