Sigaretta elettronica esplode, muore 38enne originario della Campania

svapare

L'uomo era un 38enne originario della Campania era sposato con una donna di Cava De' Tirreni e lavorava negli Stati Uniti come supervisore tecnico alla CNBC

È sabato 5 maggio che ha perso la vita un uomo, Tallmadge W. D’Elia, di origini campane a causa dell’esplosione della sua sigaretta elettronica.

Sigaretta elettronica esplode

La tragedia è avvenuta a Petesburg, in Florida, negli Stati Uniti.

L’uomo era un 38enne originario della Campania era sposato con una donna di Cava De’ Tirreni e lavorava negli Stati Uniti come supervisore tecnico alla CNBC.

Il fatto

È tutto accaduto quando la sigaretta elettronica è esplosa mentre era all’interno della camera da letto dell’uomo, l’esplosione ha poi generato un incendio che ha ucciso l’uomo.

Se le ipotesi fossero confermate, dalle indagini in corso, questo sarebbe il primo vero e proprio caso di morte causata da esplosione di sigaretta elettronica.

TAG