Cronaca

“Saranno stati i rumeni”, la sindaca di Battipaglia accusata di razzismo

La sindaca di BattipagliaCecilia Francese, accusata di essere razzista. Un’accusa che arriva in seguito ad una recente intervista ai microfoni di Zerottonove durante la quale – come riportato dal quotidiano La Città nell’articolo a firma di Paolo Vacca – la prima cittadina battipagliese commentava un furto di cavi elettrici dal depuratore di Tavernola.

La sindaca di Battipaglia accusata di essere razzista

A scatenare le polemiche sarebbe stata la frase “Saranno stati i rumeni” in merito al furto che sarebbe avvenuto lo scorso 3 agosto mandando in tilt l’intero impianto di depurazione. La sindaca ha raccontato: “Il giorno prima avevo riscontrato con i gestori delle strutture balneari la purezza delle acque. Dopo è avvenuto questo furto che ha messo fuori servizio il depuratore e le acque si sono inquinate”.

La frase incriminata

“Ripeto: è stato interrotto perché hanno fatto questo sabotaggio, ora saranno i rumeni o chi che hanno rubato il rame… sarà voluto? Non lo so, ma di fatto è stato bloccato” è la frase che ha scatenato le polemiche.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button