CronacaPolitica

Sinistra Italiana al centro Le Cotoniere: «no al lavoro festivo»

SALERNO. «No al lavoro festivo» questo lo striscione appeso al centro commerciale di Fratte, “Le Cotoniere“. Promotori dell’iniziativa, gli attivisti di Sinistra Italiana. Chiaro il riferimento alla situazione che tanti lavoratori del centro commerciale vivranno domani 1 maggio, festa delle lavoratrici e dei lavoratori. Non garantendo più la sospensione delle attività, tanti giovani lavoratori non potranno godere di un loro diritto.

«È solo una delle tante forme di sfruttamento che colpiscono non solo più gli operai, ma anche i giovani in tanti nuovi luoghi di precarietà e sfruttamento. – affermano gli esponenti del neonato partito – Sintomo di un lavoro senza diritti e sempre più povero. Oggi siamo venuti al centro commerciale “Le Cotoniere” perché il primo maggio torni ad essere davvero la festa del lavoro di tutte e di tutti».



«Chiedere che il primo maggio torni ad essere una giornata libera dal lavoro per tutte e tutti – concludono – vuol dire aprire una battaglia molto più ampia: ricostruire una cultura del lavoro che restituisca dignità e tutele per tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori. Per questo pensiamo che vadano abolite le leggi che istituzionalizzano forme di lavoro precario a partire dal Jobs act  che precarizzano il lavoro e che vada istituito un reddito minimo garantito per rifiutare il ricatto per dare dignità e stabilità a chi vive e paga la crisi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button